A BOBBIO PELLICE L’OTTAVA EDIZIONE DEL TRAIL CHE AMBISCE AD UNIRE SPORT E STORIA

Giornata davvero splendida anche se, in questa coda di estate calda e siccitosa si fa fatica a denominarla giornata di “bel tempo”.

 

2022 – LA SFIDA AL RECORD INDIVIDUALE FINITA AL ROGO – DI MARCO LO HANNO DETTO, ANGELA LO HA FATTO!

Le prime luci dell’alba hanno salutato la partenza dell’auto da Rore direzione alta Valle Pellice. Anna Maria aveva voluto seguire il figlio mentre papà Cecco forse sarebbe salito più tardi insieme a Bernard per assistere all’incoronazione. Tutto lasciava presupporre che Martin Dematteis avrebbe compiuto l’impresa forte di quel 2.03.32 fatto registrare nella edizione 2021 con partenza, però, dal Rifugio Barbara.

 

2019 – PER MANO (GAMBE) DEI DEMATTEIS CADE IL MITICO RECORD – L’OMAGGIO DEI CAMPIONI DEL PASSATO – MARY VERNACCHIO SALE SUI MONTI.

Dopo la programmata pausa del 2018, causa la decisione di disputare la Tre Rifugi ad anni alterni salvo irruzione delle edizioni “Apocrife”, l’edizione 2019 mette sul piatto un menù stimolante: un consistente premio in denaro (1000 euro in buoni benzina) da elargire alla coppia di atleti in grado di stabilire il nuovo record sul percorso risalente al 1976 ed appartenente alla coppia Erminio Nicco e Silvio Calandri che conclusero una Tre Rifugi sotto la pioggia in 2.05’44”. Lo stesso vale per il record femminile appartenente a Claudia Priotti e Severina Pesando risalente alla edizione 1984 conclusa in 2.46’47”.

 

2021 – RORE, FUCINA DI CAMPIONI – PAOLO E MANUELA, PROMESSE D’AMORE SUL COLLE MANZOL

L’edizione 2019 aveva portato con sé i nuovi record nelle edizioni a coppie ed a cronometro mentre resisteva pervicacemente quello individuale maschile stabilito dal Forestale Claudio Galeazzi nel 1991 percorrendo gli storici sentieri in 2.02’14”.

 

2017 – RITORNO AL PASSATO: REGIA DI RAFFAELLA CANONICO – GUIDO FORLAI E ANDREA BOSCHI: IL VECCHIO E IL BAMBINO.

Dopo il programmato anno sabbatico e l’irruzione della prima edizione “apocrifa” la Tre Rifugi riprende il suo cammino e lo fa ritornando al passato sullo storico tracciato con partenza ed arrivo dal Rifugio Jervis ed alla natia formula con partenza a cronometro.

Link Consigliati

Logo Terres Monviso
WILMAR
Meteo Monviso