TOUR MONVISO INTERNATIONAL TRAIL: I FRANCESI HANNO DETTO SI!!!

TRAIL KM 41,8 X MT.2900 (3 PUNTI ITRA) – RACE KM 23,3 X MT. 1825 – FAMILY WALK KM 11 X MT 450

Per nulla scontata la news inserita nel titolo! Le difficoltà ambientali legate al transito nel Parco francese del Queyras e, più in specifico, nella Reserve naturelle de Ristolas hanno determinato, negli anni 2013 e ’14, la necessità di predisporre un percorso alternativo tutto italiano.

Leggi...

LA CRONO ROCCA DI CAVOUR CHIUDE IL CIRCUITO UISP “DINAFYT VERTICAL SUNSETS 2019”

E ADESSO…IL MERCOLEDI’? 400 GAMBE IN CERCA DI SALITE INFRASETTIMANALI

NIENTE PIOGGIA MA DUE FULMINI IN VETTA: GIANFRANCA ATTENE E LORENZO BECCHIO

Leggi...

CORSA IN MONTAGNA - CRONO ROCCA CAVOUR 2019

LA GRANDE CORSA SUL PICCOLO MONTE INCORONA LORENZO BECCHIO E GIANFRANCA ATTENE

Leggi...

 

Altrettanta fatica, minore solo per durata, è stata quella prodotta da 76 appassionati di quel genere di sofferenze (volontarie) che si chiama “Running Snow”, la corsa sulla neve, appunto!!! Il canovaccio si ripete ogni volta: gran fatica in gara (ma chi me lo ha fatto fare?) che si stempera nel così detto “terzo tempo” generando sorrisi e ricordi da trasportare a valle. Questa volta non è demagogia assegnare tutti i partecipanti il titolo di vincitori ed il ringraziamento per avere onorato la manifestazione con la loro presenza!

Percorso (8 km e 400 mt di dislivello) piuttosto pesante nonostante il tracciato sia stato tirato a lucido nella mattinata: 20 cm di neve caduti poco prima del via hanno reso l’avventura più “epica”. A risentirne, oltre che le gambe dei protagonisti, i rilevamenti cronometrici risultati abbondantemente al di sopra delle performance del 2018. In fondo, più che di “corsa sulla neve” si è trattato, per i più, di faticosa camminata!

Se la partecipazione è stata inferiore alla scorsa edizione, causa maltempo, il livello qualitativo è stato eccellente e persino sorprendente con atleti/e provenienti dalle più prestigiose aree sportive del Piemonte. La classifica femminile è stata letteralmente dominata da Katarzyna Kutsmiska, 12° assoluta. La fortissima atleta canavesana che ha fermato il crono sotto l’ora di gara (58’47”). Seconda posizione per Marina Plavan in veste di testimonial di I Run For Find The Cure. Il terzo gradino del podio assegnato a Stefania Sabena mentre Liliana Gervasone e Francesca Rimonda completano il lungo podio femminile.

Ancora dal canavesano proviene il protagonista maschile Roberto Giacchetto, specialista delle corse in salita. Ha concluso la sua fatica in 48’07”, circa 13 minuti in più dello scorso anno a rimarcare la pesantezza del tracciato. Giovanni Quaglia (Pod. Valle Varaita) ha pagato solo 25 secondi di distacco segno di una battaglia vera in testa alla gara. Conferma tutte le sue qualità Gianluca Ghiano (S.A. Baudensca) con la terza posizione su di un podio spettacolare! Cristiano Allio (Atl. Sanfront) e Lorenzo Facelli (Atl. Monterosa) già vincitore la settimana precedente a Pragelato hanno occupato la 4° e 5° posizione.

Valter Scotto (Sportification), Enzo Tassone (Team Marguareis) e Paolo Lingua (Atl. Saluzzo) i migliori over 50 al traguardo.

Le classifiche sui siti www.podisticavalleinfernotto.it. www.pianmune.it e www.ficr.it/piemonte/cuneo

Il servizio fotografico ha risentito delle condizioni meteo ma qualche foto sarà possibile trovarla sul sito www.pianmune.it

Carlo Degiovanni

 

Corse Amiche

Ostana 2019 Braje Jaoune
Macarun 2019
Trofeo Terli
Parco del Po Cuneese
Monviso Trail