Cerca

Home

40 – 10 – 40: LA TRE RIFUGI DEL RECORD

Prima o poi doveva accadere ed è successo Giovedì 16 Agosto in occasione della disputa della Tre Rifugi, versione 40 – 10 – 40 con partenza ed arrivo al Rifugio Barbara Lowrie: uno dei più prestigiosi record della manifestazione, ovvero la vittoria maschile con il peggior tempo di sempre appartenente alla coppia Domenico Bruno Franco – Carlo Degiovanni (in allora Atletica Cavour) che ebbero il “coraggio di vincere” nel 1978 con il tempo di 1.29’03” è stato letteralmente frantumato dalla coppia maschile vincitrice, vale a dire Lorenzo Becchio e Diego Ras (Rabastagrule) che hanno portato a termine la loro galoppata vittoriosa in 2.33’48”.

 Nella categoria femminile la presenza autorevole ed inaspettata delle astigiane sorelle Ghelfi, Erica e Francesca, che hanno concluso in 3.06’42”

131 atleti sono saliti presso il Rifugio Barbara per festeggiare i 40 anni della vittoria citata, i 40 anni di Paolo Bert e ricordare Domenico Bruno Franco scomparso 10 anni fa sul Monviso.

Gara vera, ancorché inesistente, a percorrere i 21,5 Km del tracciato comprendente 1660 metri di dislivello con la Cima Coppi al mitico Colle Manzol; il tutto sotto lo sguardo vigile e competente dei campioni di un tempo Marco Morello ed Erminio Nicco.

Sport, festa e ricordi: il dopo gara è stato un trionfo di socializzazione allietato dagli organetti di Andrea Beltrando e Luca Grangetto.

Ultima considerazione: cosa dire di una manifestazione sportiva che si svolge autonomamente anche quando non viene organizzata? La Tre Rifugi dovrebbe essere dichiarata “patrimonio dell’umanità” o, perlomeno “patrimonio della Val Pellice” e trovare nuove risorse, soprattutto umane,  per essere riproposta negli anni a venire.