Cerca

Home

RUNNING SNOW PIAN MUNE’: IL CORAGGIO DI OSARE

E LA LUNA TARDO’…

LANTERMINO – PEYRACCHIA TRA GLI UOMINI E ROSSO NELLA GARA FEMMINILE

 

Per chi come me pensava (sbagliando) che il sole facesse sorgere il giorno e la luna la notte ha avuto modo di ricredersi: all’appuntamento serale (sunset) sportivo di Pian Munè l’unica protagonista mancata è stata la luna; o meglio, è giunta con notevole ritardo, verso le 21 quando anche i bagordi del dopo gara si stavano spegnendo nell’ammirazione dello spettacolare panorama sulla pianura sottostante che la località sciistica paesanese sa offrire…e, oltre che giungere in ritardo all’appuntamento non è poi apparsa così piena!

Puntualissimi, invece, sabato 3 febbraio alle ore 18.00 i 128 protagonisti della corsa sulla neve fortemente voluta da Dodonix con il sapiente apporto sportivo di Sanfront Atletica e Podistica Valle Infernotto. A coronare il carattere istituzionale sportivo l’approvazione UISP che ha inserito la gara nel proprio campionato regionale Trail.  Voleva essere una sorta di “numero zero” così per farsi una esperienza da riproporre negli anni a venire ed invece è stata una “prima” che ne lascia intravedere un grande futuro.

Perfetto il meteo, a dispetto di previsioni che volevano un filo di vento, e temperatura fredda il giusto per consentire un percorso tracciato e battuto scevro da tratti ghiacciati. Il giusto riconoscimento ad una organizzazione che ha “osato osare”, caratteristica tradizionale per la creativa ed innovativa stazione sciistica di Pian Munè!

Percorso di circa 8 km con altrettanti circa 400 metri di dislivello sull’anello che partendo dalla baita a base della seggiovia raggiunge, su stradina innevata e battuta, dapprima la baita a monte della seggiovia per poi ridiscendere lato Meire Croesio, incantevolmente illuminate e sprofondate in abbondante neve. La suggestione dei frontalini degli atleti ha dato un ulteriore tocco poetico allo scenario generale.

Protagonisti assoluti della “prima” gli atleti/e della ASD Podistica Valle Varaita: nella gara maschile i colori giallo neri hanno dipinto l’intero podio maschile. Danilo Lantermino appare vincitore assoluto, causa le regole dell’agonismo che non prevede ex equo, ma il suo arrivo è avvenuto in compagnia di Simone Peyracchia impiegando, entrambi, 34’35”. Il più giovane Giovanni Quaglia ha completato il podio maschile (35’54”).

Nella gara femminile (partecipazione grandiosa: 26 protagoniste!) prevale la saluzzese Lucia Rosso in 50’59” a rappresentare la valle di Pagno e Brondello e poi è ancora Valle Varaita  con Liliana Gervasone (52’19”) e Alice Fonte (52’21”).

Da segnalare, dal punto di vista agonistico, il quarto posto assoluto di Gianluca Ghiano, allievo di categoria ed allievo sportivo del SD Baudenasca di Gabriele Barra.

Serata conclusa con un abbondante pasta party al caldo ristoratore della baita di Pian Munè dove si sono raccolte le prime impressioni dei protagonisti…è andata…bene!

Carlo Degiovanni

Classifiche e foto sul sito www.pianmune.it