Transito nella tipica frazione di Fenils, poi 1900 mt di dislivello in poco meno di 8 km, con passaggi in zona grange Quagliet, colle Chaberton – a 2700 mt – poi sù fino in vetta a quota 3130 mt. Il tempo di volgere lo sguardo allo stupendo panorama e giù a capofitto in direzione di Claviere, proseguendo  nel suggestivo tratto delle gorge di San Gervasio, dove si trova uno spettacolare ponte tibetano tra i più lunghi al mondo. Usciti dalle gorge, dopo un breve tratto di strada statale, l’ultimo strappo in salita che porta alla zona Rafuyel  e da qui l’ultima discesa per l’arrivo nel centro di Cesana.  

Le splendide condizioni meteo facevano presagire una giornata di sport ad alto livello. Così è stato. Grande partecipazione di atleti/e per un totale di 244 finischer, ottima organizzazione e coreografia con elicottero a bassa quota per videoriprese.

All’appello del grande evento la ASD Podistica Valle Infernotto si è fatta trovare pronta ed ha risposto con quantità e qualità, calando in campo una nutrita ed agguerrita formazione ( 12 atleti e 2 atlete).

La Regina dell’Infernotto, Monica Bruno Franco, è stata scortata da quattro validi Alfieri che le hanno aperto la strada ad un’altra prestazione di livello: 3^ classifica generale femminile e 2^ di categoria V3F (tempo 3h:54’10”) .

Il trofeo Monte Chaberton è stato conquistato dall’aquila della Valetudo Skyrunning Claudio Garnier che blocca il cronometro sotto le tre ore (2h:59’30”), in seconda posizione Luigi Papiro (3h:06’41”) della Atletica Giò 22 Rivera, terza piazza per Paolo Nota in 3h:10’31”.

Nella classifica generale, con il tempo di 3h:17’27” dà segnalare l’ottimo 5° posto del ns. Alfiere  Massimo Domenino che gli consente di conquistare il 3° posto nella categoria V3M.   Scorrendo la classifica generale troviamo in 17^ posizione Piero Giusiano, che conclude la gara in poco più di 3h e mezzo ( 9° di cat. V3M). Entro le quattro ore scopriamo al 34° Enrico Bonansea  ( 3h:48’01”) seguito da Imerio  Pron (3h:48’15”) che ottiene il 5° posto di categoria V4M.

Molto bello l’arrivo in coppia (da vero spirito trail) di Giovanni Barberis e Pierangelo Cottura che, con il tempo di  4h:01’29”, concludono rispettivamente in 51^ e 52^ posizione,  consentendo al primo di ottenere un eccellente 3° posto  di categoria V1M.Giovanni Barberis

Alla 60^ posizione in classifica generale, con il tempo di 4h:07’19”, la sorprendente prestazione del debuttante Corrado Bolla nella specialità: sono sicuro che lascerà il segno in altre belle manifestazioni.

In 83^ e 89^, entrambi ben sotto il muro delle 4h e 30’, chiudono i due Luca: Vicentini e Odetto.

Il ns. mentore Carlo Degiovanni, con la sua esperienza di oltre 800 gare disputate, ha iniziato e terminato la gara con ritmo costante. La salita è il suo pane e posso dirvi che dal colle Chaberton fino alla cima ha fatto scuola: schiena dritta e passo fermo ... ne ha lasciati molti indietro e anche più giovani di lui !!  Con il tempo di  4h30’11” ottiene la 112^ posizione in classifica generale che gli consente di salire sul podio al 3° posto di categoria V5M: "chapeau!".

Per dovere di cronaca riporto le retrovie: al 133° Enrico Bolla (4h:41’22”), al 140° Enrico Marcialis (4h:45’05”) e al 211° Stefania Ribotta (5h:30’34”) che conclude 22^ nella classifica generale femminile e 7^ di  categoria V2F: bravi c’è tempo x migliorare.

Dulcis in fundo la ns. ASD, grazie alle brillanti prestazioni ed alla partecipazione così numerosa, ottiene la seconda posizione nella speciale classifica TEAM: 1° Gli Orchi Trailers ASD; 2° ASD Podistica Valle Infernotto; 3° Base Running.

Domenica è stata scritta proprio una bella pagina di sport: grazie a tutti voi ! ! !

   

 

                                                                      E. Bolla

p.s. arrivederci alle prossime avventure (leggasi CronoRocca e poi tutti alla 3 Rifugi Valpellice) 

Link Consigliati

Logo Terres Monviso
WILMAR
Meteo Monviso