Nonostante molti di noi stanno iniziando a preparare la prossima stagione alcuni hanno già ricominciato anzi non si sono fermati moltissimo è il caso di Gianluca Barbero e Donato Gallo hanno corso la mezza maratona di San Gaudenzio a Novara.
Donato ha chiuso 7° SM70 in 1.50'. Gianluca dopo una caduta in partenza (dice che la causa fosse uno spintone, o per i maligni forse era ancora brillo dai festeggiamenti natalizi) ha comunque portato a casa la mezza in 1.23'49" (65° assoluto e 18° SM40) nonostante le ferite e i globuli rossi persi per strada.
Anche il neoacquisto Enrico Bolla si è cimentato nella mezzamaratona, ma con clima, forse più tiepido, alla mezza dei Turchi a Ceriale. Chiudendo la sua prestazione in 1h46'.
 
Il pellegrinaggio alla corte di Olmo.
L'idea, forse malsana è partita da me , visto che vorrei prepararmi per una 100 km, mi sono detto perchè non darmi un percorso lungo senza vie di fuga, ma con premio finale. Allora ho pensato di andare a trovare Olmo. Naturalmente ho tirato in mezzo l'esperienza di Enrico anche se con parecchia titubanza per l'abbondante bitume, e la voglia di fare di Steven, ma non da meno la disponibilita' di Luca Vicentini per il recupero in auto.
Così contattato Olmo e riscontrata la sua disponibilità, ci siamo organizzati e Sabato mattina 24 circa verso le 8,30 ci siamo incamminati da Bagnolo verso  Assarti - San Martino - la via vecchia per Saluzzo- attraversato Saluzzo evitando il mercato per poi imboccare la pista ciclabile per Verzuolo,dopo un tratto di stradone verso Costigliole dove abbiamo inboccato la ciclabile che passa da Ceretto e con un bel pezzo di sterrato abbiamo raggiunto Busca, da li presa la direzione Caraglio abbiamo deviato per Passatore proseguito per Cerialdo siamo discesi verso il fiume Stura raggiungendo la ciclabile ancora un pò innevata e parecchio fangosa che ci ha portati verso il ponte del sale prima di Borgo s. Dalmazzo, con non poche difficoltà di direzione. A Borgo assistenza d'eccezione Marco Olmo che ci fa rifornimento di liquidi e ci precede indicandoci le strade laterali per raggiungere Robilante evitando lo stradone.
totale 73 km h.8,10
Pizza finale
Considerazioni :100 km sono lunghi!!! Mentre corri ci sono alti e bassi ...e la parte più bella è  alla fine!
Con tutto questo non si è fatto nulla di speciale,se non per una questione personale, altri Diavoli hanno fatto ben altro, compreso Enrico! Indubbiamente è stato un allenamento -pellegrinaggio originale , con bel premio finale.
Un ringraziamento particolare a Marco Olmo e Renata per la loro grande ospitalità.

io scrivo come corro .....
 
Claudio Boaglio

Corse Amiche

Tour Monviso Trail
Parco del Monviso
Valle Varaita Trail